Conferenza di Astronomia

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 7 Febbraio 2020
21:00 - 23:00

Luogo
Palazzo Leone da Perego

Categorie


Conferenza di Astronomia

AURORE BOREALI:

FENOMENOLOGIA E RICERCA SCIENTIFICA

Una serata con l’obiettivo di divulgare l’argomento delle aurore boreali, sotto diversi aspetti:
1) Mitologia: tutti i Paesi del Nord hanno tramandato oralmente leggende legate alle Aurore, nel corso delle generazioni. Ad esempio, insediamenti vichinghi associavano questi fenomeni al Bifrost, il ponte celestiale che collegava la Terra al Regno in cui risiedevano gli Dei. In questa sezione, verranno raccontate simili credenze, alcune diffuse in tempi antichi, altre che perdurano ancora oggi, almeno in forma di racconto.
2) Albori della ricerca: la prima spiegazione verosimile delle Aurore risale al 1230 d.C. e si ritrova nel testo intitolato “Lo specchio del Re”, che la tradizione norvegese vuole essere stato un regalo ai figli del Re Magnus Lagabote. In seguito, scienziati del calibro di Suno Arnelius, Sophus Tromholt e Kristian Birkeland si sono dedicati allo studio di questi fenomeni. Le loro ricerche verranno descritte al fine di preparare l’ascoltatore alla corrente spiegazione scientifica delle Aurore.
3) I meccanismi delle Aurore: questa sezione spiega la formazione delle Aurore, a partire dalle emissioni Solari, proseguendo all’interazione delle stesse con il campo magnetico terrestre finanche ai fenomeni di emissione luminosa degli atomi in atmosfera. Curiosità come il “suono” e la quota delle aurore verranno affrontate.
4) Gli effetti delle Aurore sulla Terra: le tempeste geomagnetiche all’origine delle Aurore hanno importanti effetti negativi sia sugli animali (che sfruttano il campo magnetico terrestre come sistema di navigazione) che popolano la Terra che sulla Tecnologia impiegata dagli uomini. Alterando lo stato di operatività dei satelliti in orbita terrestre, questi fenomeni compromettono tutta una serie di servizi da cui dipende la civilizzazione umana.
5) Osservazione scientifica moderna: vengono affrontati i metodi con cui le Aurore vengono studiate oggigiorno. Precisamente, l’utilizzo di Piattaforme a Terra, di Satelliti e di Razzi-Sonda. Verrà raccontata la missione NASA Azure.
6) Fly a Rocket Campaign: nell’ambito dell’utilizzo di Razzi-Sonda per studiare le Aurore, verrà raccontata l’esperienza dell’autore in Norvegia, quando ha preso parte al progetto formativo ESA Fly a Rocket Campaign in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Norvegese e il Centro Norvegese per la Formazione Spaziale. Un team di 23 studenti europei – e non – si è recato presso l’Andoya Space Center (Norvegia) per costruire e lanciare un razzo-sonda a scopo didattico. Esperienza già presentata in Germania, Polonia e Inghilterra, immagini e video corredano la descrizione del progetto.
7) Aurore extraterrestri: per anni si è pensato che le Aurore fossero un fenomeno esclusivamente visibile sulla Terra. Ad oggi sappiamo invece che si verifichino su diversi altri pianeti, tra cui Marte, Saturno, Giove e Urano. A caccia di Aurore: sezione conclusiva, ha lo scopo di fornire informazioni all’ascoltatore interessato a vedere dal vivo un’Aurora Boreale. La sezione è divisa in tre parti: prevedere le aurore, dove andare per vederle, come fotografarle.

Relatore: Dr. Davide Bellicoso

Politecnico di Milano

Ingresso libero